Federazione Italiana Karate e Discipline Affini
     
Home
Un Campionato Mondiale di karate in ricordo del M° Gichin Funakoshi - Okinawa PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 25 Maggio 2007 15:47

La Nazionale di karate della FEDIKA ha preso parte al Campionato Mondiale, che si è svolto in Giappone, ad Okinawa, nei giorni 21 e 22 aprile 2007. La scelta della Japan Karate Shotokai World Federation, organizzazione mondiale alla quale la FEDIKA aderisce, di svolgere il Campionato Mondiale ad Okinawa, è stata fatta per commemorare il cinquantesimo anno dalla scomparsa del M° Gichin Funakoshi. 

 

La Nazionale FEDIKA era composta dagli atleti Gabriele Aurelio, Francesco Caccialanza, Dario De Liquori, Luana Fregnan, Aligi Frezza, Raffaele Lupinetti, Serena Limongi, Daniela Mercadante, Alessio Pacini,Massimiliano Sella, Yuri Volo, dagli allenatori nazionali, rispettivamente di kumite e kata, Maestri Giuseppe Formenton e Mario Moscatt, dal D.T. Nazionale M° Mauro Mion, dai Maestri Paolo Arlotti, Francesco Ciraolo,Fabrizio Fici, Gioacchino Morreale, dalla Dott.sa Flavia Paccagnella, oltre ad accompagnatori, per un totale di una trentina di persone. 

Partenza il 18/04 all'aeroporto di Malpensa per Okinawa, via Tokyo, ed arrivo il giorno seguente. Perfetta l'organizzazione logistica curata in ogni minimo dettaglio dal DT Nazionale M° Mauro Mion, coadiuvato in loco dall'efficientissimo interprete Sig. Fujimori. Il giorno antecedente la gara è stato dedicato al controllo delle iscrizioni, al ritiro dei numeri di gara, allo stage degli ufficiali di gara. Tantissimi atleti in gara, circa 800, in rappresentanza di 40 nazioni di ogni continente; perfetta l'organizzazione della gara con molti giudici, hostess e personalità. 

  

Sabato 21/04 ha avuto inizio la kermesse agonistica: bellissima la cerimonia di apertura, al Budokan di Naha, con i suonatori di tamburo taiko e la banda musicale. Tra tutte le competizioni, particolarmente entusiasmante è stata la gara degli atleti diversamente abili: una sfida in carrozzina che ha toccato il cuore di tutti i presenti. Nelle categorie giovanili l'atleta Frezza viene subito eliminato da un giapponese. Ma è la giornata di domenica che vede impegnati gli atleti azzurri in un vero tour de force. La squadra di kumite, composta da Aurelio,Lupinetti, Volo, De Liquori supera al primo turno la Nuova Zelanda, poi soccombe, non senza recriminazioni per un arbitraggio un po' troppo di parte, con il Giappone. Nella categoria Master un grande Formenton si aggiudica il titolo di campione del mondo, sbaragliando completamente i 35 avversari, dall'alto di una superiorità tecnica indiscutibile e riconosciuta universalmente, battendo in finale Katsumata, DT del Canada. Grande prova anche di Mion, nel kata master, che conquisto il il terzo posto, che però gli va un po' stretto, in quanto avrebbe meritato la piazza d'onore. 

Nel kata grandissima prova della squadra femminile formata da Fregnan,Limongi e Mercadante che si classifica al terzo posto nella classifica generale, ma formalmente al primo posto nella categoria femminile, in quanto non era prevista la divisone fra i sessi. Nel kata individuale centrano la finale Sella eLimongi, dove vengono eliminati da atleti giapponesi; Caccialanza, Fregnan,Mercadante incontrano subito atleti fortissimi e non riescono a centrare la finale. 

Nel kumite individuale sfortunato e penalizzato Aurelio: in finale di pool ha piazzato, all'avversario, un calcio meritevole di ippon, mentre invece gli è stata inflitta una penalità, un vero peccato; De Liquori, Caccialanza, Lupinetti,Pacini e Volo, pur vincendo alcuni incontri non hanno centrato la finale. Impeccabile, come sempre, Fici impegnato come ufficiale di gara. 

 

La rappresentativa FEDIKA ha ricevuto i complimenti da tutti i presenti, in particolar modo dal M° Kagawa, chairman JKS. Indimenticabile la festa di chiusura del campionato mondiale alla quale hanno partecipato tutti i componenti della comitiva federale. Le succesive giornate di lunedì e martedì sono state decisamente particolari: infatti i nostri atleti si sono potuti allenare sia con il M° Higa, per lo stile Shorin Ryu, sia con il M° Higaonna, per lo stile Goju Ryu, una esperienza emozionante per tutti. 

 

Mercoledì 25/04 partenza per Tokyo, sitemazione in albergo e cena in un locale tipico giapponese; il giorno successivo visita della città e tempo dedicato allo shopping. Venerdì 27/04 partenza da Tokyo per Milano, dove si conclude questa indimenticabile esperienza.

 
Auguri al M° Attilio Infranzi PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 17 Novembre 2006 18:18


M° Attilio Infranzi Attilio Infranzi, Classe 1926 ha praticato intensamente diverse discipline sportive durante tutta la sua vita. Conclude gli studi universitari, iniziati in Italia, presso la scuola Politecnica di Bruxelles. Pioniere di pesca subacquea.
Pratica scherma presso la "Nedo Nadi" di Salerno; in squadra con Manzo, Cozzarelli e Landi infine Campione Universitario di Spada. Gioca a tennis.
Capitano della squadra di Hockey a rotelle. Appassionato in venatoria; discreto piattellista.

Interessato al Ju-Jitsu nel 1948 viene incaricato di insegnare judo fra gli associati della "Corda Frates" (federazione internazionale degli studenti).
Negli anni 49/50 insegna judo al Centro Universitario Sportivo (C.U.S. Napoli).
Nel 1951 inizia l'insegnamento del judo presso la Polisportiva Partenope in Napoli portandola a vincere anche i Campionati Italiani a squadre.

 Fu presso questa società che inizia il rapporto con il suo più importante degli allievi: Nicola Tempesta, tante volte Campione d'Italia e d'Europa.

Per 4 anni insegna judo agli alunni del Liceo Ginnasio della Badia di Cava dei Tirreni.

La prima vittoria di judo all'estero lo vede "Nazionale d'Italia" in Francia.
Inizia l'attività industriale negli anni 50 con uno stabilimento di manufatti di cemento prima a Casali di Roccapiemonte poi a Cava de'Tirreni ed infine in Tripolitania. Medaglia di bronzo ai Campionati Assoluti Italiani di judo nel 1951.
fra i primi dodici judoka italiani riceve la "Cintura Nera" di judo il 13 marzo 1953.

Nel 1954 sposa Maria D'Ambrosio che lo accompagna nelle prime trasferte. Gli nascono 4 figli e tutt'oggi 8 bellissimi nipoti. Nel 1956 fonda a Salerno il Judo Club Salerno e riceve dal Gen. Luca dei Carabinieri incarico di insegnamento della Difesa Personale in tutta la 3a Divisione.

Viene incaricato dal Ministero di Grazia e Giustizia di insegnare Difesa Personale agli Agenti di Custodia, oggi Plizia Penitenziaria, della Scuola di Portici e di quella di Cairo Montenotte. Negli anni 60 è Consigliere Nazionale della Confederazione Italiana Piccola Industria (Confapi). Viene eletto Presidente della Associazione Nazionale Industriali Edili Minori (A.N.I.E.M.).

Per 15 anni è componente la commissione industria presso la Camera di Commercio, Industria e Agricoltura di Salerno. Presidente per 5 anni del gruppo Cinofilo Salernitano "Antonio Lupi". Negli anni 60 per sei anni è Presidente della Cavese Calcio.

Nel 1956 vince a Torino il primo Torneo Internazionale di Sumo, organizzato dal M° Kenshiro Abe, battendo in finale il francese Botton. Nel 1969 gli viene conferito il titolo di "Maestro Benemerito di Judo".

Negli anni 70 il Padre Superiore dei Cappuccini di Cava dei Tirreni gli mette a disposizione una sala per la pratica del judo. Nel 1971 fonda il Budo Club Cava fucina di prestigiosi campioni quali fra gli altri: MariaPia Silvestri 4 volte Campione d'Italia e Luigi Cirillo entrambi Nazionali; per il Kendo Gaetano Infranzi 5 volte Campione Italiano e Nazionale, Aida Infranzi Campione d'Italia, Riccardo Ifranzi negli anni 70 entra nella forte rappresentativa regionale di judo e Carlo Bassi nel 1998 Campione d'Italia esordienti.

Nel 1974 viene chiamato come docente di difesa personale nella Scuola Regionale di Polizia Municipale della Campania. Su incarico del Gen.Napolitano insegna difesa a Corpi Speciali della Guardia di Finanza. Per molti anni insegna Difesa Personale presso la Scuola "A.Doria" di Taranto della Polizia di Stato. Nel 1974 fonda e presiede la società "Tiro a Volo Cavese".

Nel 1981 il Presidente del C.O.N.I. Carraro gli conferisce la "Stella d'Argento" del C.O.N.I.. Per molti anni Consigliere Nazionale della FIK, FITAK, FESIK; in Enti di Promozione al vertice della Direzione Tecnica della Libertas e dello CSEN.

Nella federazione Italiana Kendo assume l'incarico di Consigliere Nazionale.
Di questa disciplina è 4° dan; accompagna i nazionali in molte Nazioni europee oltre che in Giappone e Corea. Attualmente è 6° dan di judo.

Responsabile Nazionale dell'Associazione Italiana Esperti Difesa Personale (A.I.E.Di.Pe.); in questa organizzazione è anche docente. Attualmente è Presidente Onorario del Kendokan Budo Cava di Cava de' Tirreni.

Nel 2001 gli vengono assegnate la cattedra di Kendo e quella di Difesa Personale presso l'accademia Nazionale di Scherma.

Nel 2001 l'Associazione Azzurri di Judo gli conferisce il premio "50 anni da Azzurro".

L'Associazione Veterani dello Sport gli conferisce il "Riconoscimento alla Carriera".

Nel 2002 il Comune di Cava de' Tirreni gli assegna la "Targa d'Oro" come riconoscimento per la promozione delle Arti Marziali in Italia.

E' attualmente Ufficiale di Ammissione di uno dei maggiori Ordini dei Cavalieri di Malta.

Il 16 dicembre 2004 il prefetto di Salerno gli consegna il "Distintivo d'Oro" conferitogli dalla Giunta Provinciale del C.O.N.I..

Ancora oggi ottantenne svolge lezioni di Difesa Personale in varie scuole d'Italia secondo un affermato suo metodo.

 
Campionato Italiano 2006 - Una gara perfetta PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Giovedì 25 Maggio 2006 15:54

Ottimo livello tecnico e buona organizzazione al Campionato Italiano FEDIKA

E' ancora una volta Livorno ad ospitare il Campionato Italiano delle categorie agonistiche: sono circa 400 gli atleti che si sono dati appuntamento per il più importante evento agonistico federale, con grande partecipazione da tutte le regioni d'Italia, in particolar modo dalla Sicilia. Presenti il Presidente Federale M° Alessandro Trolese, i Consiglieri Federali Maestri Stefano Caccialanza, Adelindo Di Donato ed Adriano Fiordi, la Segretaria Generale Sig.ra Cinzia Bonelli, il DT delle squadre nazionali M° Mauro Mion, l'allenatore della nazionale di kata M° Mario Moscatt, il medico federale Dr. Sergio La Rosa. 
 

Si inizia con il kata e comincia la festa per il Goshindo Porlezza del bravo e competente M° Stefano Caccialanza: nella categoria speranze cinture marroni e nere maschi in due soli decimi quattro bravissimi atleti, Gabriele Caccialanzacon Unsu, e Luca Costanzo, con Kankusho, entrambi del Goshindo Prolezza, sono pari, a decidere è lo scarto decimale, ad un solo decimo Nicolò Lazzeri.S. Yama Arashi Pontedera del M° Nicola Giusti, quarto Roberto La Penna, SKJM Sezze. 



Nei pari età femmine duello tutto in casa fra le atlete della Società Judo karate Marte Sezze, del mitico M° Gianpaolo Grassucci, con Francesca Tuzi che precede Lia Maenza, terza Chiara Villani, Shobukai Campobasso del M°Adelindo Di Donato, quarta Giulia Lanfranco, Palestra Oriente Nichelinodel bravo tecnico Paolo Arlotti. 

Nella prova a squadre speranza netta affermazione, nei maschi, della squadra della SKJM Sezze composta da Giuseppe Grande, Roberto La Penna,Raffaele Sarno, sulla squadra della Shobukai Campobasso, composta daStefano Coletta, Carlo Fantilli e Francesco Testa, terza la squadra delClub Nautico Gaeta, allenata M° Giuseppe Dell'Anno, composta daVittorio Amato, Michele D'Urso, Riccardo Ruscitto, quarta ancora una squadra dello Shobukai Campobasso composta da Mura, Santoro e Testa. 

Nelle squadre speranze femmine si inverte la classifica dei maschi con la squadra della Shobukai Campobasso, composta da Spadaccino, Villani eVitullo che precede la squadra della SKJM Sezze, composta da Fattorini,Maenza, De Santi, terza la Palestra Oriente con Lanfranco, Malandronee Sporici, quarta la Jokoama Stagno, del M° Adriano Fiordi, composta daCapraro, Mastrosimone, Raffoni. 

Nella categoriajuniores maschi, cinturemarroni e nere, si afferma nettamente, con un Unsu perfetto, Nico Tosto, Mytho's Club Catania del M° Mario Moscatt, suGabriele Limongi, Palestra Oriente, terzo Manuel Petza, un atleta in crescita, del Karate Anspi Rosignano del M° Gioacchino Morreale, quartoFlavio Deri, S. Y. Arashi Pontedera. 

Nelle squadre vince la S. Yama Arashi Pontedera composta da Lorenzo Cavallini, Flavio Deri e Nicolò Lazzeri, seconda la Shobukai Campobasso, composta da fratelli Centritto e da Paolo, terza la Shotokan Larciano, composta da Addeo, Beneforti e Gori. 

Nella categoria seniores continua, nei maschi cinture marroni e nere, il dominio di Francesco Caccialanza, G. Porlezza, che lascia distanti di ben otto decimi di punto i suoi avversari: la vera lotta, in questa categoria, è per il podio d'onore, con la sfida dei Kanku-sho fra Massimiliano Sella, Efeso Mira del M° Mauro Mion, e Marco Mottinelli, S. Y. Arashi, con prevalenza del primo per lo scarto decimale, quarto Vincenzo Cammarano, Palestra Oriente. Grande sorpresa nelle pari grado femmine con la vittoria di Daniela Mercadante, Palestra Oriente, che prevale sulle favorite Linda Grassucci,SKJM Sezze, Luana Fregnan, Palestra Oriente, Nilde Grassucci, SKJM Sezze. Nelle squadre maschili si afferma nettamente la Palestra Orientecomposta da Cammarano, Limongi, Vetrugno, sulla S. Yama ArashiPontedera, composta da Costantino, Mottinelli e Toncelli, terza ancora una squadra della Palestra Oriente composta da Arminante, Portelli e Sesia, mentre nelle femmine si impone, ancora una volta, la squadra della Palestra Oriente composta da Fregnan, Limongi, Mercadante, sulla squadra dellaSKJM Sezze composta dalle sorelle Grassucci e da Tuzi. 

Nella categoria master maschile, cinture marroni e nere, è un trionfo perGerardo Arminante, Palestra Oriente, secondo Daniele Nucci, Shotokan Larciano, terzo Sergio La Rosa, Sportinsieme Signa del M° Antonello Fabrizi. 

E' lacompetizione di kumite a riservare, però, le maggiori sorprese, con gli atleti siciliani e molisani grandi mattatori. Nella classe speranze maschi, cinturemarroni e nere – 60 kg, lotta in famiglia fra gli atleti della SKJM Sezze: èRaffaele Sarno a vincere nettamente su Roberto La Penna, terzi due atleti della Shobukai Campobasso Gioni Egherti e Alessandro Testa; nei – 70 kg. fa il bis con il kata Gabriele Caccialanza, che vince bene su Carlo Fantilli, Shobukai Campobasso, terzi Daniele Paolo, Shobukai, ed Aligi Frezza,Efeso Mira; nei + 70 kg. la lotta è fra due atleti della Shobukai Campobasso: èStefano Coletta a prevalere su Francesco Santoro, terzi Alessio Mori, Sportinsieme, e Vittorio Amato, Club Nautico Gaeta. 

Nelle pari età femmine è Anna Laura Vitullo, Shobukai, a vincere per un waza-ari su Sandra Raffoni, Jokoama Stagno del M° Adriano Fiordi, terzeVera Lanaia, Mytho's Catania, e Diana Sporici, Palestra Oriente. Nella classe juniores, cinture marroni e nere maschi, è Nico Tosto, Mytho's Catania, nei – 75 kg a vincere nettamente sul compagno di palestra Diego Nicotra, terzi Alex Ghiuta, Palestra Oriente, e Gianluca Forconi, S. Y. Arashi., mentre nei + 75 kg chiara l'affermazione di Dario De Liquori, Mytho's, su Alessandro Beneforti, Shotokan Larciano. 

Nelle squadre maschili juniores sono la Shobukai Campobasso, composta da Mura, Santoro, Testa e la Mytho's Catania, composta da Nico e Ezio Tosto, Nicotra a prevalere. 

Nella classe seniores, cinture marroni e nere maschi, è Yuri Volo, Jokoama Stagno, a prevalere, nei – 70 kg., su David De Liquori, Mytho's, terzi Davide Lanaia, Mytho's, e Claudio Toncelli, S. Y. Arashi; nei – 80 kg. è ancora "il leone" Raffaele Lupinetti, uno dei migliori atleti italiani in assoluto, ad imporsi su Stefano Ferretti, Jokoama, e Diego Nicotra, Mytho's; bel duello nei + 80 kg fra Francesco Caccialanza ed Alessio Pacini, Jokoama, con vittoria di misura del primo. 



Nelle pari età femmine si ripropone, anche quest'anno, il duello fra Manuela Delia, Shin Yama Arashi, e Sonia Rinaldi, Karate Lignano del M° Giuseppe Formenton, ancora una volta a favore della prima ma questa volta meno nettamente. Nelle squadre maschi è la Jokoama Stagno a prevalere sullaMytho's Catania. 

Nellaspecialità shobu ippon è ancora l'atleta del Karate Monsummanese Raffaele Lupinetti a prevalere su Fiorenzo Sesia, Palestra Oriente, terzi Gabriele Aurelio, Efeso Mira e Alex Ghiuta, Palestra Oriente, Nella gara di esibizioni si afferma la Palestra Oriente Nichelino. 








Ottima l'organizzazione, quasi perfetto l'arbitraggio che non ha dato adito a recriminazioni di sorta, a dimostrazione dell'ottima preparazione federale, Da Livorno è tutto, arrivederci al prossimo anno. 

La classifica per intero del campionato italiano è già stata pubblicata precedentemente in un articolo e potete trovarala qui.


 
 
Risultati Campionato italiano 2006 PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Domenica 21 Maggio 2006 15:59

Lista dei primi classificati al Campionato Italiano 2006 svoltosi a Livorno

CAMPIONI ITALIANI 2006 
SETTORE GIOVANILE


KATA

BAMBINI FEMMINE
gialla Matilde Niccolai (S.Yama Arashi Pontedera)
arancio Elisa Gini (S.Y.Arashi Pontedera)
verde Arianna Meoni (Jokoama Stagno)
squadre g/a/v Jokoama Stagno (Polaski, Meoni, Corradi)

BAMBINI MASCHI
gialla Niccolò Piombinesi (Anspi Rosignano)
arancio Elia Pirrello (Oriente Nichelino)
verde Daniele Erta (Oriente)
squadre g/a/v Oriente Nichelino ( Pirrello, Erta, Strippoli)

RAGAZZI FEMMINE
gialla Martina Tatoni (K. Monsummanese)
arancio Josephin Lunghi (Jokoama)
verde Giulia Furfaro (Oriente)
blu Roberta Pozzella (Oriente)
squadre g/a/v Jokoama Stagno (Corradi, Cirinciani, Faucci)

RAGAZZI MASCHI
gialla Davide Pandolfo (K. Monsummanese)
arancio Stefano Desogus (Oriente)
verde Antonio Orsini ( Yama Arashi)
blu Cristian Catalani (SKJM Sezze)
marrone Edoardo Piancattelli (K. Rosignano)
nera Alex Mandaglio (Goshindo Capiago)
squadre g/a/v Oriente Nichelino (Scagliola, Ferrara, Desogus)
squadre b/m/n Oriente Nichelino ( Ricciardi, Di Leva, Capitano)

ESORDIENTI FEMMINE
gialla Elisa Gori (K. Larciano)
arancio Sara Fabbri (S.Y. Arashi)
verde Adina Dell'Alì (Mytho's Catania)
blu Marta Nidola (Oriente)
marrone Beatrice Capraro (Jokoama)
nera Maria Luisa De Santis (SKJM)
squadre g/a/v S. Yama Arashi Pontedera (Fabbri, Fogli, Orsini)
squadre b/m/n Oriente Nichelino ( Cannillo, Monticone, Toscano)

ESORDIENTI MASCHI
gialla Francesco Sperlinga (Mytho's)
arancio Sebastiano Interlandi (Mytho's)
verde Ruben Chisari (Mytho's)
blu Tommaso Podestà (Mytho's)
marrone Vincenzo Aliberti (Oriente)
nera Lorenzo Cavallini (S.Y. Arashi)
sqaudre g/a/v Sportinsieme Signa ( Di Dio, Mori, Santoni)
sqaudre b/m/n S. Yama Arashi Pontedera (Teleschi, Terreni, Trolese)

KUMITE SPERIMENTALE
FEMMINE - 55 KG
Silvia Mastrosimone (Jokoama)
MASCHI - 60 KG
Diego Panfilio (Oriente)
MASCHI + 60 KG
Elia Bensa (S.Y. Arashi)

KUMITE CONTACT
Ettore Martinelli (S. Y. Arashi)

ESIBIZIONI
Sportinsieme Signa(Autore, Bertini, Istrefi, Vittori)
 

CAMPIONI ITALIANI 2006 
SENIOR E VETERANI


KATA INDIVIDUALE
SPERANZE 
g/a m Andrea Pescetelli (K. Monsummanese)
v/b m Andrea Costantino (S. Yama Arashi Pontedera)
m/b , Gabriele Caccialanza (Goshindo Porlezza)
g/a f Martina Trivigno (K. Larciano)
v/b f Valentina Giamberardino ( Shobukai Campobasso)
m/n f Francesca Tuzi (SKJM Sezze)

JUNIORES 
g/a m Federico Cecere (Shobukai Campobasso)
v/b m Stefano Centritto (Shobukai Campobasso)
m/b m Nico Tosto (Mytho's Catania)
g/a f Federica Casini (K. Monsummanese)
m/n Alessandra Inserra (Mytho's Catania)

SENIORES 

g/a m Luca Crecchi (S. Y. Arashi Pontedera)
v/b m Alessandro Paci (Sportinsieme Signa)
m/n m Francesco Caccialanza (Goshindo Porlezza)
m/n f Daniela Mercadante (Oriente Nichelino)

MASTER

g/a m Aldo Fossi (C.S. Valdarno)
g/a f Monica Giannetti ( Anspi Rosignano)
v/b m Giancarlo Previato (K. Monsummanese)
m/n maschi Armirante Gerardo (Oriente Nichelino)

SQUADRE
sp b/m/n m SKJM Sezze (Grande, La Penna, Sarno)
sp b/m/n f Shobukai Campobasso ( Spadaccino, Villani, Vitullo)
ju b/m/n m S. Yama Arashi Pontedera (Cavallini, Deri, Lazzeri)
se g/a/v m S. Yama Arashi Pontedera (Catalucci, Crecchi, Nesti)
se b/m/n m Oriente Nichelino (Cammarano, Vetrugno, Limongi)
se b/m/n f Oriente Nichelino( Fregnan, Limongi, Mercadante)

ESIBIZIONI
Oriente Nichelino (Fregnan, Limongi)

KUMITE SANBON

sp v/b m - 60 kg Andrea Buono (K. Monsummanese)
sp v/b m - 70 kg Alessandro Mura (Shobukai Campobasso)
sp m/n - 60 kg Raffaele Sarno (SKJM Sezze)
sp m/n - 70 kg Gabriele Caccialanza (G. Porlezza)
sp m/n + 70 kg Stefano Coletta (Shobukai Campobasso)
sp v/b f Valentina Giamberardino (Shobukai Ca)
sp m/n f Annalaura Vitullo (Shobukai)
ju v/b m - 65 kg Tommaso Nesti (S.Y. Arashi)
ju v/b m + 75 kg Marco Buti (K. Rosignano)
ju m/n m - 75 kg Nico Tosto (Mytho's)
ju m/n m + 75 kg Dario De Liquori (Mytho's)
se v/b m - 70 kg Alberto Filippeschi (S. Y. Arashi)
se m/n m - 70 kg Yuri Volo (Jokoama)
se m/n m - 80 kg Raffaele Lupinetti (K. Monsummanese)
se m/n m + 80 kg Francesco Caccialanza (G. Porlezza)
se m/n f - 65 kg. Manuela Delia (S. Y. Arashi)
ma v/b m Paolo Seraglini (K. Monsummanese)

KUMITE IPPON
maschi Raffaele Lupinetti (K. Monsummanese)
femmine Manuela Delia (S.Y. Arashi)

KUMITE SQUADRE
juniores maschi Shobukai Campobasso e Mytho's Catania
seniores maschi Jokoama Stagno

KUMITE CONTACT
Concetto Gigantini (Mytho's) 
 
Campionato Italiano 2005 - La forza dei ragazzi PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Sabato 21 Maggio 2005 15:52

La città di Livorno ha ospitato ancora una il Campionato Italiano Giovanile di karate della FEDIKA, che ha visto la partecipazione entusiasta di centinaia di ragazzi, provenienti da ogni parte d'Italia. Bellissimo il colpo d'occhio iniziale con gli arbitri, in hakama, schierati per il saluto davanti ai ragazzi, con l'inno italiano cantato da tutti, pubblico compreso. 

Il discorso iniziale del Presidente M° Alessandro Trolese ha suscitato un grande applauso da parte di tutti; presenti i consiglieri federali maestri Massimo Braglia, Stefano Caccialanza, Adelindo Di Donato, Adriano Fiordi, Silvio Marangon, Roberto Piccini, oltre al D.T. Delle squadre nazionali M° Mauro Mion, all'allenatore della squadra nazionale di kata M° Mario Moscatt, al Medico federale Dott. Sergio La Rosa. Per le autorità locali è intervenuto il sindaco del comune di Collesalvetti, Sig. Nicola Nista, che ha sottolineato l'importanza della competizione agonistica giovanile. 

La manifestazione è stata interamente ripresa da una troupe televisiva di RAI 1, coordinata dal Sig. Aldo Buccilli. Per brevità descriveremo solo le categorie tecnicamente più importanti, ovvero le cinture marroni e nere, mentre i vincitori della varie pool saranno indicati a margine. 
 

KATA INDIVIDUALE

Nella classe ragazzi, cinture marroni maschi vince nettamente Marco Tancredi (Yama Arashi Torino) al secondo posto si classifica Lorenzo Trolese (S. Yama Arashi Pontedera), terzo Edoardo Piancattelli(Karate Rosignano), quarto Alex Mandaglio(Goshindo Capiago), nelle cinture nere maschi vittoria per Gabriele Bullita(Fitness Sport Gym Torino). Nella classe esordienti cinture marroni maschile vince meritatamente Daniele Boschetti (Oriente Nichelino) su Giacomo Gualerci (S. Yama Arashi Pontedera), terzo Bruno Tancredi (Yama Arasho Torino) e quarto Jacopo Di Donato (Shobukai Campobasso); nelle pari grado femmine Beatrice Capraro (Jokoama Stagno) precede di misura le atlete dell'Oriente Nichelino Giulia Lanfranco e Francesca Malandrone, quarta Isabella Donnici (Sportinsieme Signa). 

Negli esordienti cinture nere accoppiata vincente delRenbukan Sesto Fiorentino che vince nei maschi conAntonio De Luca, che precede nell'ordine Marco Tomassoni (Dojo Miura Torino) Gianpaolo Berton(Olympia Mira), Valerio Iannotta (Karate Monsummanese) e nelle femmine con Angela Piccini, che precede Manuela Bottai (S. Yama Arashi Pontedera) e Marina Apruzzi (Oriente Nichelino).


KATA A SQUADRE

Nella classe ragazzi, cinture blu/nera, vince nei maschi meritatamente la squadra della Jokoama Stagno (Bani, Pratesi, Batoni) sulla S. Yama Arashi Pontedera (Piccoli, Santarlasci, Trolese), terza il Goshindo Capiago(Mandaglio, Prete, Scordo); nelle femmine ancora la Jokoama Stagno(Meoni, Santucci, Vitale) si aggiudica il titolo sul Goshindo Capiago(Cimetti, Pilia, Vismara). Nella classe esordienti è l'Oriente Nichelino(Panfilo, Alberti, Boschetti) a spuntarla di misura sulla S. Yama Arashi Pontedera (Gualerci, Terreni, Trolese), terza ancora una squadra della S. Yama Arashi Pontedera (Cavallini, Ciangherotti, Marchetti), quarta ilKarate Rosignano (Corsinovi, Corsinovi, Muzzati);

nelle femmine ancora una vittoria per l'Oriente Nichelino (Apruzzi, Marangon, Sporici), seconda ancora una squadra dell'Oriente Nichelino(Monticone, Pozzella, Toscano), terza la S. Yama Arashi Pontedera (Bottai, Calderini, Doveri), quarta il Goshindo Capiago (Bargna, Marelli, Marotta).

KUMITE ESORDIENTI

Bella gara quella del kumite che vede finire la fase sperimentale, per sviluppare una forma di gara adatta ai più giovani. Nelle femmine dominio della Jokoama Stagno che nella categoria - 50 kg vince con Silvia Mastrosimone su Beatrice Capraro, terze Marta Dello Jacono e Greta Morandini (Karate Rosignano), e nella categoria + 50 kg vince con Sandra Raffoni che precede Isabella Donnici(Sportinsieme Signa), terza Eleonora Botticella (Jokoama Stagno). Nei maschi - 55 kg vince Davide Corsinovi (Karate Rosignano) su Paolo Boccia (Shobukai Campobasso), terzi Annaua Moucin (Jokoama Stagno) e Fausto Nieri (S. Yama Arashi Pontedera), nei + 55 kg finale fra gli atleti della S. Yama Arashi Pontedera dove Ettore Martinelli vince di misura suElia Bensa, terzi gli atleti della Shobukai Campobasso Manuel Mignogna eChristina Persichelli.

Ottimo il livello tecnico dei partecipanti, buono l'arbitraggio curato dagli Ufficiali di Gara: Adriano Fiordi, Fabrizio Fici, Alifaris Esterasi, Silvio Marangon,Gioacchino Morreale, Roby Morreale, Marco Macelloni, Lino Innocentini, Roberto De Matteis, Paolo Arlotti, Adelindo Di Donato,Gianpaolo Grassucci, Francesco Orsini, Antonello Fabrizi, Massimo Braglia, Giorgio Gianni, Mario Moscatt, Napolitano Giovanni, Laura Bartaletti, Franco Fazzeni, Andrea Cuviello, Domenico Ferretti, Cinzia Bonelli, Mireno Ciampi, Franco Deri, Dario Bagatella, Carlo Frezzotti, Aldo Beneforti. 

Nella classifica per società torna al successo la Jokoama Stagno del M° Adriano Fiordi che precede, di pochi punti, rispettivamente l'Oriente Nichelino del bravo tecnico Paolo Arlotti e la S. Yama Arashi Pontederadel M° Nicola Giusti, quarta la Mytho's Catania del M° Mario Moscatt.


RISULTATI CAMPIONATO ITALIANO GIOVANILE

KATA INDIVIDUALE
bambini maschi cintura gialla ELIA PIRELLO (Oriente Nichelino)
" " " arancio ALESSANDRO GIORGI (La Fiorita San Marino)
" " " verde NICHOLAS RICCIARDI (Oriente Nichelino)
" femmine " gialla MARTINA MAGNOLFI (Sportinsieme Signa)
" " " arancio ARIANNA MEONI (Jokoama Stagno)
" " " verde GLORIA BOTTAI (S. Yama Arashi Pontedera)
ragazzi maschi " gialla MATTEO BERTINI (Sportinsieme Signa)
" " " arancio FABIO PRESTI (Oriente Nichelino)
" " " verde MARCO AGUECI (Oriente Nichelino)
" " " blu MARTINO PICCOLI (S. Yama Arashi Pontedera)
" " " marrone MARCO TANCREDI (Yama Arashi Torino)
" " " nera GABRIELE BULLITA (Fitness Sport Gym Torino)
" femmine " gialla GIORGIA SANTUCCI (Jokoama Stagno)
" " " arancio GIULIA CIMETTI (Goshindo Capiago)
" " " verde VIRGINIA PODESTA' (Mytho's Catania)
" " " blu ROBERTA POZZELLA (Oriente Nichelino)
esordienti maschi " gialla STEFANO GELLI (Karate Monsummanese)
" " " arancio RUBEN CHISARI (Lincoln Sport Catania)
" " " verde TOMMASO PODESTA' (Mytho's Catania)
" " " blu DIEGO PANFILO (Oriente Nichelino)
" " " marrone DANIELE BOSCHETTI (Oriente Nichelino)
" " " nera ANTONIO DE LUCA (Renbukan Sesto Fiorentino)
" femmine " gialla VALENTINA GIAMBERARDINO (Shobukai Campobasso)
" " " arancio ADINA DELL'ALI' (Mytho's Catania)
" " " verde MARTA DELLO JACONO (Jokoama Stagno)
" " " blu DIANA SPORICI (Oriente Nichelino)
" " " marrone BEATRICE CAPRARO (Jokoama Stagno)
" " " nera ANGELA PICCINI (Renbukan Sesto Fiorentino)

KATA SQUADRE
bambini maschi gialla/verde JOKOAMA STAGNO ( BANI-BROZZI-SPINAPOLICE)
" femmine " " JOKOAMA STAGNO ( LUNGHI-LUNGHI-MEONI)
ragazzi maschi gialla/verde ORIENTE NICHELINO ( (AGUECI-PRESTI-RICCIARDI)
" femmine " " 
" maschi blu/nera JOKOAMA STAGNO (BANI-BATONI-PRATESI)
" femmine " " JOKOAMA STAGNO ( MEONI-SANTUCCI-VITALE)
esordienti maschi gialla/verde MYTHO'S CATANIA (CHISARI-GUARDONE-PODESTA')
" femmine " " MYTHO'S CATANIA ( DELL'ALI'-PODESTA' -SCOLARO)
" maschi blu/nera ORIENTE NICHELINO (ALBERTI-BOSCHETTI-PANFILO)
" femmine " " ORIENTE NICHELINO ( APRUZZI-SPORICI-MARANGON) 

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 Succ. > Fine >>

Pagina 23 di 23
Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish
Partners
 30 visitatori online

Prossimi Appuntamenti

Road to WUKF Karate 2017
-
05-09 Aprile 2017
-
29-30 Aprile e 1 Maggio 2017
CORSO QUALIFICHE TECNICHE
Pontedera (PI)