Federazione Italiana Karate e Discipline Affini
     
Home Notizie RASSEGNA STAMPA Un Campionato Mondiale di karate in ricordo del M° Gichin Funakoshi - Okinawa
Un Campionato Mondiale di karate in ricordo del M° Gichin Funakoshi - Okinawa PDF Stampa E-mail

La Nazionale di karate della FEDIKA ha preso parte al Campionato Mondiale, che si è svolto in Giappone, ad Okinawa, nei giorni 21 e 22 aprile 2007. La scelta della Japan Karate Shotokai World Federation, organizzazione mondiale alla quale la FEDIKA aderisce, di svolgere il Campionato Mondiale ad Okinawa, è stata fatta per commemorare il cinquantesimo anno dalla scomparsa del M° Gichin Funakoshi. 

 

La Nazionale FEDIKA era composta dagli atleti Gabriele Aurelio, Francesco Caccialanza, Dario De Liquori, Luana Fregnan, Aligi Frezza, Raffaele Lupinetti, Serena Limongi, Daniela Mercadante, Alessio Pacini,Massimiliano Sella, Yuri Volo, dagli allenatori nazionali, rispettivamente di kumite e kata, Maestri Giuseppe Formenton e Mario Moscatt, dal D.T. Nazionale M° Mauro Mion, dai Maestri Paolo Arlotti, Francesco Ciraolo,Fabrizio Fici, Gioacchino Morreale, dalla Dott.sa Flavia Paccagnella, oltre ad accompagnatori, per un totale di una trentina di persone. 

Partenza il 18/04 all'aeroporto di Malpensa per Okinawa, via Tokyo, ed arrivo il giorno seguente. Perfetta l'organizzazione logistica curata in ogni minimo dettaglio dal DT Nazionale M° Mauro Mion, coadiuvato in loco dall'efficientissimo interprete Sig. Fujimori. Il giorno antecedente la gara è stato dedicato al controllo delle iscrizioni, al ritiro dei numeri di gara, allo stage degli ufficiali di gara. Tantissimi atleti in gara, circa 800, in rappresentanza di 40 nazioni di ogni continente; perfetta l'organizzazione della gara con molti giudici, hostess e personalità. 

  

Sabato 21/04 ha avuto inizio la kermesse agonistica: bellissima la cerimonia di apertura, al Budokan di Naha, con i suonatori di tamburo taiko e la banda musicale. Tra tutte le competizioni, particolarmente entusiasmante è stata la gara degli atleti diversamente abili: una sfida in carrozzina che ha toccato il cuore di tutti i presenti. Nelle categorie giovanili l'atleta Frezza viene subito eliminato da un giapponese. Ma è la giornata di domenica che vede impegnati gli atleti azzurri in un vero tour de force. La squadra di kumite, composta da Aurelio,Lupinetti, Volo, De Liquori supera al primo turno la Nuova Zelanda, poi soccombe, non senza recriminazioni per un arbitraggio un po' troppo di parte, con il Giappone. Nella categoria Master un grande Formenton si aggiudica il titolo di campione del mondo, sbaragliando completamente i 35 avversari, dall'alto di una superiorità tecnica indiscutibile e riconosciuta universalmente, battendo in finale Katsumata, DT del Canada. Grande prova anche di Mion, nel kata master, che conquisto il il terzo posto, che però gli va un po' stretto, in quanto avrebbe meritato la piazza d'onore. 

Nel kata grandissima prova della squadra femminile formata da Fregnan,Limongi e Mercadante che si classifica al terzo posto nella classifica generale, ma formalmente al primo posto nella categoria femminile, in quanto non era prevista la divisone fra i sessi. Nel kata individuale centrano la finale Sella eLimongi, dove vengono eliminati da atleti giapponesi; Caccialanza, Fregnan,Mercadante incontrano subito atleti fortissimi e non riescono a centrare la finale. 

Nel kumite individuale sfortunato e penalizzato Aurelio: in finale di pool ha piazzato, all'avversario, un calcio meritevole di ippon, mentre invece gli è stata inflitta una penalità, un vero peccato; De Liquori, Caccialanza, Lupinetti,Pacini e Volo, pur vincendo alcuni incontri non hanno centrato la finale. Impeccabile, come sempre, Fici impegnato come ufficiale di gara. 

 

La rappresentativa FEDIKA ha ricevuto i complimenti da tutti i presenti, in particolar modo dal M° Kagawa, chairman JKS. Indimenticabile la festa di chiusura del campionato mondiale alla quale hanno partecipato tutti i componenti della comitiva federale. Le succesive giornate di lunedì e martedì sono state decisamente particolari: infatti i nostri atleti si sono potuti allenare sia con il M° Higa, per lo stile Shorin Ryu, sia con il M° Higaonna, per lo stile Goju Ryu, una esperienza emozionante per tutti. 

 

Mercoledì 25/04 partenza per Tokyo, sitemazione in albergo e cena in un locale tipico giapponese; il giorno successivo visita della città e tempo dedicato allo shopping. Venerdì 27/04 partenza da Tokyo per Milano, dove si conclude questa indimenticabile esperienza.

 
Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish
Partners
 29 visitatori online

Prossimi Appuntamenti

Dicembre 2017
CAMPIONATO MONDIALE UWK
-
Road to WUKF 2018
-
17 Dicembre 2017
Qualificazione NORD
Lonato sul Garda (BS)
-
14-17 Giugno 2018
7th WUKF WORLD KARATE
CHAMPIONSHIPS
FOR ALL AGES

Dundee (Scotland)

-
25-28 Ottobre 2018
10TH WUKF EUROPEAN
KARATE CHAMPIONSHIPS

MALTA